lunedì 13 maggio 2013

ho misurato gli attimi
la mattina
con cucchiaini da caffé
fondi del té
parlano di movimenti e sconvolgimenti

ho visto il tuo riflesso
nel vetro
dei negozi in strade vuote di gente
affollate di grida
tutte uguali
tutte uguali

ho assaggiato la monotonia del mondo
la sera
affacciata in finestre d'occhi
ed ho visto microcosmi dissonanti
nel battito d'un vecchio
ed ho visto super universi armonici
nel sorriso d'un bimbo

ho misurato gli istanti
con passi di fantasma
sussurrando parole che non ricordo
percependo il vento tra le dita del giorno
- i tuoi capelli sulle mie guance -
ho misurato la lontananza
con metri di silenzio
messaggi tracciati nel vento

ho misurato la mia vita
con tazze di tè,
fumanti, scure, chiare
verdi, nere, fredde, pensanti
ma nel dentro
c'è il fuori
e nel fuori c'è il dentro
un sorriso d'istante congelato
- il tuo viso e il mio -

decisioni, revisioni, dissoluzioni
evoluzioni
distanti armonie di vita

3 commenti:

cooksappe ha detto...

misuriamo!

stefy fois ha detto...

interessante....ti seguo, dimmi come devo fare...ciao!

stefy fois ha detto...

il mio blog è aforismandoenonsolo..e..abbiamo le stesse letture...ciao